Fiastri

Fiastri Iaia (Maria Grazia Pacelli in F.

; Roma 1937), autrice. Sceneggiatrice di film, da Vedo nudo di Dino Risi con Manfredi a Bianco rosso e... di Lattuada con Celentano, Pane e cioccolata di Franco Brusati con Manfredi, Basta guardarla , venne invitata da ? Garinei e Giovannini a collaborare ai testi di commedie musicali per sostituire Luigi Magni all'epoca (1969) impegnato nel suo primo film, Faustina . Si trattava di Angeli in bandiera , con Milva `prostituta' al suo esordio in musical e Gino Bramieri `protettore', dimagrito di cinquanta chili, al suo esordio con il nome in ditta nella scuderia G&G (c'era già stato, come comprimario, nella stagione 1955-56, in La granduchessa e i camerieri , con Wanda Osiris e Billi e Riva). Da quella stagione, e per trent'anni, la collaborazione è proseguita senza interruzione. Nel 1970 scrive Alleluja brava gente , musical ambientato nell'anno Mille, in attesa della `finis mundi', con Rascel e Gigi Proietti (doveva esserci Modugno, che dette forfait prima della `prima', insoddisfatto del suo ruolo). In una particina, Mariangela Melato. Lo spettacolo sarà ripreso nel 1995-96 con Massimo Ghini, Rodolfo Laganà e Sabrina Ferilli. Nel 1973, Aggiungi un posto a tavola , altra `finis mundi' con diluvio universale, con Dorelli protagonista. Amori miei , prima edizione 1974 (con Ornella Vanoni), ripresa nel 1995 (con Marisa Laurito), una moglie che si divide tra due mariti (tre sere con uno, tre sere con l'altro e festività alternate) perché dispone di troppo amore (se ne ricavò anche un film di Steno con Monica Vitti, 1970). Accendiamo la lampada (1978) fu il primo musical realizzato dopo la scomparsa di Sandro Giovannini (1977), scritto da Garinei con la F., e interpretato da Dorelli, Paolo Panelli e Bice Valori e un'esordiente Gloria Guida, starlet del cinema. Nella storia di Alì, scrivano balbuziente, e di una lampada appartenuta forse ad Aladino, in scena per l'ultima volta la brava Bice Valori. Altri copioni: Taxi a due piazze (1984), Foto di gruppo con gatto (1993), con Enrico Vaime, per Bramieri e Gianfranco Jannuzzo. Quindi, Se un bel giorno all'improvviso (1993-94, con un miliardo in cerca di padrone), sempre Bramieri-Jannuzzo; Ma per fortuna che c'è la musica , biografia di Dorelli in duecento canzoni, scritta con Enrico Vaime; Bobbi sa tutto , per Dorelli e Loretta Goggi, fu un curioso esperimento drammaturgico (1995-96 e 1996-97) orchestrato da Pietro Garinei: quattro unici affidati a vari autori (con la F., Age e Scarpelli, Benvenuti e De Bernardi, Luigi Magni), tutti con la stessa battuta iniziale: "Bobbi sa tutto", appunto. Nel '97, firma con Vaime il musical d'insuccesso L'uomo che inventò la televisione con Pippo Baudo, Lello Arena e Gigliola Cinquetti.

La scheda:

Fiastri

Commenti

Per commentare รจ necessario effettuare l'accesso.


Facebook